Nell’ambito dell’iniziativa comunitaria PESCA, l’Unione Europea ha concesso un finanziamento di circa 5M€ all’Università del Salento per la realizzazione di un Centro di Ricerca per la Pesca e l’Acquacoltura, con annesso un Impianto pilota di Acquacoltura, presso il bacino costiero all’interno del sito.

Il Centro di Ricerche per la Pesca e l’Acquicoltura dell’Università del Salento riunisce in se una serie di competenze ed elevate professionalità tecniche mirate all’incremento delle conoscenze, alla creazione e al trasferimento di know-how e alla valorizzazione delle risorse umane nel settore dell’acquicoltura e della pesca.

Il Centro può già mettere a disposizione laboratori attrezzati, un’avannotteria sperimentale, vasche di allevamento, apparecchiature e tecnologie avanzate e personale altamente qualificato, candidandosi a diventare un punto di riferimento per le Imprese Italiane e dei Paesi che si affacciano sul Mediterraneo.

Tecno.s.e.a. srl è insediata presso il Centro di Ricerche per la Pesca e l’Acquacoltura di Acquatina dell’Università del Salento dove, in virtù di uno specifico contratto di comodato con l’Università del Salento, dispone di uffici e laboratori scientifici con relativi arredi e attrezzature.
 
9.jpg